Walcourt 1689

25 agosto 1689

Fu una battaglia o solo una colossale scaramuccia?

Scarica le liste per le Guerra della grande alleanza (Guerra dei nove anni) e lo scenario in formato PDF. Scenari collegati: …

Un’operazione di foraggiamento alleata si trasforma prima in un piccolo scontro tra avanguardie e poi in una grande battaglia campale vinta grazie alle efficaci manovre di Waldeck e Churchill.

Walcourt 1689 mappa

Legenda

Truppe
Fanteria di linea Granatieri Artiglieria Dragoni Fanteria leggera
Fanteria Granatieri Artiglieria Dragoni Fanteria leggera
Fanteria della guardia Picchieri Corazzieri Cavalleria pesante
Guardia Picchieri Corazzieri Cavalleria pesante
Traini o carriaggi Cavalleria della Guardia Cavalleria leggera
Traini o carriaggi Cavalleria della Guardia Cavalleria leggera
Nazionalità

 

Francia Province unite Spagna
Francia Repubblica delle Province Unite Spagna
Guglielmiti Hannover Austria
Inghilterra Hannover Sacro Romano Impero (Austria)

Nella mappa ogni settore/quadrato misura 20cm nella scala 6mm o 10mm, 27cm nella scala 15mm (in questa scala si può arrotondare a 30cm la dimensione del quadrante), 40cm nella scala 20mm(1/72) e 25/28mm. Ogni unità sulla mappa rappresenta un reggimento di fanteria o di cavalleria. Le unità di artiglieria sono batterie di otto cannoni (a meno che non sia specificato diversamente).

Note

Tutti i centri abitati possono essere occupati da una base di fanteria e/o una batteria di artiglieria e hanno vdf1 a eccezione di Walcourt che può ospitare fino a due basi di fanteria e una batteria di artiglieria e, a causa delle mura che circondavano la cittadina, ha vdf2. Il mulino (settore D5) e la fucina (settore D4) non hanno rilevanza per la battaglia campale, sono riportati sulla mappa solo perché riportati da varie fonti e la loro posizione è in parte speculativa.

I due corsi d’acqua principali (Eau d’Heure che scorre da sud a nord, Eau d’Yves che va da est – settore G5 – verso ovest) sono transitabili da fanteria e cavalleria, ostacolo di livello 1 il primo e di livello 2 il secondo, ma non dall’artiglieria. I boschi sono tutti normali e hanno vdf1.

Le linee di comunicazione dell’esercito della Grande alleanza vanno verso Thy-le-Chateau ed escono dal tavolo di gioco entrambe nel settore C8. La linea di comunicazione dell’armata francese va verso Philippeville ed esce dal tavolo di gioco nel settore E3.

Regole speciali

La battaglia ha inizio alle ore 12.00.

Rinforzi alleati

La divisione comandata da van Aylva (l’ala destra nell’ordine di battaglia) arriva sul campo di battaglia più o meno alle 14.00 (il quinto turno di gioco) con tutte le unità schierate in colonna, al traino se artiglieria, percorrendo la strada che viene da Thy-le-Chateau sulla riva occidentale (a sinistra nella mappa) del torrente Eau d’Heure. Si può usare la regola A3.8 Casualità degli eventi descritta nel supplemento A del regolamento.

Protagonisti

Georg Fridrich principe von Waldeck Louis de Crevant duca d’Humieres
Georg Fridrich principe von Waldeck
(1620 – 1692)
Louis de Crevant duca d’Humeries
(Compiégne 1628 – Versailles 1694)

Esercito della Grande alleanza

28.500 uomini: 20.000 fanti, 4.000 dragoni, 3.000 cavalieri e 30 cannoni da campo

  • Esercito della Grande alleanza: Waldeck 0 8um – 3d6 [18]
    • HdMdArt 1/1/- – HdMdArt 1/1/-
    • AsDr 1/-1/0 – sk (1/0/-1 – sk) (rgt. Althan, van der Lippe)
    • EnLn 3/1/0 – HnLn 1/0/0 guarnigione di Walcourt (rgt. Scots Guard, Kurprinz)
    • van Aylva +1 8um ala destra
      • HdLtArt 1/0/-
      • AsDr 1/-1/0 – sk (1/0/-1 – sk) (rgt. Ansbach)
      • HdLn 1/1/0 – HdLn 1/1/0 – HdLn 1/1/0 (rgt. Benheim, Prince Karl, Anhalt)
      • HdLn 2/1/0 – AsPk 1/0/1 – AsPk 1/0/1 (rgt. Usingen, van Welderen, Salish)
      • HdCav 1/-/1 – HdCav 1/-/1 (rgt. Nassau, Saxe Heil)
    • Churchill +1 8um centro
      • EnLtArt 1/0/-
      • EnCav 2/-/1 (rgt. Lifeguard)
      • EnPk 1/0/1 – EnPk 1/0/1 – EnPk 1/0/1 – (rgt. Royal, Cutts, Churchill)
      • EnLn 2/1/0 – EnLn 2/1/0 – EnPk 1/0/1 – (rgt. Royal Fusiliers, Scotts Fusiliers, Queen Dowger)
    • Christian II 0 8um ala sinistra
      • AsLtArt 1/0/-
      • AsPk 1/0/1 – AsPk 1/0/1 – AsPk 1/0/1 (rgt. Starhenberg, Harrach, Lapaczak)
      • SpPk 2/-1/0 – AsPk 1/0/1 – AsPk 1/0/1 (rgt. Deynse, Westerloo, Preysing)
      • AsCav 1/-/2 a – SpCav 1/-/1 a – SpCav 1/-/1 a (rgt. Harracourt, …)
      • AsDr 1/-1/0 – sk (1/0/-1 – sk) (rgt. Sonsfeld)

Esercito della grande alleanza

Armata francese

13.800 uomini: 17.000 fanti, 3.600 cavalieri, 2.000 dragoni e 24 cannoni da campo

  • Armata francese: d’Humeriés -1 6um – 3d6 [14]
    • FrMdArt 1/0/- – FrMdArt 1/0/-
    • FrCav 2/-/1 a – FrCav 1/-/1  (rgt. Gendarmerie, …)
    • FrPk 3/0/2 (rgt. Gardes Française)
    • FrSh 1/0/-2 – sk (rgt. …)
    • de Gournay 0 8um ala destra
      • FrLtArt 1/0/-
      • FrDr 1/-1/-1 – sk/ln (1/0/0 – sk) (rgt. Asfeld)
      • FrCav 1/-/1 – FrCav 1/-/1  (rgt. Condé, Cosse, Rothenberg, Royal Allemande, Sibourg)
      • FrPk 2/0/2 – FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 (rgt. Navarre, Royal Italienne, Greder)
    • de Tallard 0 8um centro
      • FrPk 2/0/2 – FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 (rgt. Champagne, Castries, Le Maine)
      • FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 (rgt. Vermandois, Greder, Stuppa)
    • de Choiseul-Franciéres 0 8um centro
      • FrLtArt 1/0/-
      • FrSh 1/0/-2 – sk (rgt. …)
      • FrDr 2/-/0 – sk/ln (2/0/-1 – sk) (rgt. du Roi)
      • FrCav 1/-/1 – FrCav 1/-/1 (rgt. Colonel General, Roy Cravattes)
      • FrPk 1/0/2 – FrPk 1/0/1 (rgt. Le Roi, Limoisin)
      • FrPk 1/0/2 – FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 (rgt. Auvergne, Orleans, Tourraine)

Armata francese

Scenario alternativo 1

Alcune fonti scambiano la posizione del centro e dell’ala destra dell’esercito della Grande alleanza, situando Churchill e i suoi uomini più a est di quanto riportato nello scenario originale che presentiamo qui. Per correttezza proponiamo quindi anche uno scenario alternativo che tengo conto di questa possibile variante storica.

Le annotazioni alla mappa e ogni altra informazione rimangono le stesse dello scenario originale, così come resta inalterato l’ordine di battaglia francese.

Mappa

Walcourt 1689 mappa alternativa

Esercito della Grande alleanza

28.500 uomini: 20.000 fanti, 4.000 dragoni, 3.000 cavalieri e 30 cannoni da campo

  • Esercito della Grande alleanza: Waldeck 0 8um – 3d6 [18]
    • HdMdArt 1/1/- – HdMdArt 1/1/-
    • AsDr 1/-1/0 – sk (1/0/-1 – sk) (rgt. Althan, van der Lippe)
    • EnLn 3/1/0 – HnLn 1/0/0 guarnigione di Walcourt (rgt. Scots Guard, Kurprinz)
    • van Aylva +1 8um ala destra
      • HdLtArt 1/0/-
      • AsDr 1/-1/0 – sk (1/0/-1 – sk) (rgt. Ansbach)
      • HdLn 1/1/0 – HdLn 1/1/0 – HdLn 1/1/0 (rgt. Benheim, Prince Karl, Anhalt)
      • HdLn 2/1/0 – AsPk 1/0/1 – AsPk 1/0/1 (rgt. Usingen, van Welderen, Salish)
      • HdCav 1/-/1 – HdCav 1/-/1 (rgt. Nassau, Saxe Heil)
    • Christian II 0 8um centro
      • AsLtArt 1/0/-
      • AsPk 1/0/1 – AsPk 1/0/1 – AsPk 1/0/1 (rgt. Starhenberg, Harrach, Lapaczak)
      • SpPk 2/-1/0 – AsPk 1/0/1 – AsPk 1/0/1 (rgt. Deynse, Westerloo, Preysing)
      • AsCav 1/-/2 a – SpCav 1/-/1 a – SpCav 1/-/1 a (rgt. Harracourt, …)
      • AsDr 1/-1/0 – sk (1/0/-1 – sk) (rgt. Sonsfeld)
    • Churchill +1 8um ala sinistra
      • EnLtArt 1/0/-
      • EnCav 2/-/1 (rgt. Lifeguard)
      • EnPk 1/0/1 – EnPk 1/0/1 – EnPk 1/0/1 – (rgt. Royal, Cutts, Churchill)
      • EnLn 2/1/0 – EnLn 2/1/0 – EnPk 1/0/1 – (rgt. Royal Fusiliers, Scotts Fusiliers, Queen Dowger)

 

Scenario alternativo 2: battaglia strategica

La battaglia di Walcourt è l’atto conclusivo di una serie di convulse manovre che videro via via impegnate sempre più truppe, da una parte e dall’altra. È difficile ricostruire su un tavolo di gioco la successione di questa successione di spostamenti con le normali regole di un wargame. Il supplemento A per A la Guerre… (che si può scaricare gratuitamente – alaguerre.luridoteca.net/material/alg600210A.pdf – da questo stesso  sito) permette di simulare la manovra con le regole per la Battaglia strategica . Lo scenario che segue richiede l’uso proprio del regolamento per la battaglia strategica.

Gli ordini di battaglia restano gli stessi per entrambi gli eserciti. Ricordiamo che lo schieramento, per la battaglia strategica, è solo indicativo.

Mappa strategica

Walcourt 1689 mappa strategica

Note:

Valgono tutte le annotazione alla mappa già viste nello scenario base a eccezione di quanto riportato qui di seguito.

Il torrente che scorre da est verso ovest e si getta nel Eau d’Heure nel settore B3 è transitabile da fanteria e cavalleria, ostacolo di livello 0, ma non dall’artiglieria.

Le linee di comunicazione dell’esercito della Grande alleanza vanno verso Thy-le-Chateau ed escono dal tavolo di gioco nei settori B0 e C0. La linea di comunicazione dell’armata francese va verso Philippeville ed esce dal tavolo di gioco nel settore F1.

Regole speciali

La battaglia ha inizio alle ore 12.00.

Rinforzi alleati

La divisione comandata da van Aylva (l’ala destra nell’ordine di battaglia) arriva sul campo di battaglia più o meno alle 14.00 (il quinto turno di gioco) con tutte le unità schierate in colonna, al traino se artiglieria, percorrendo la strada che viene da Thy-le-Chateau sulla riva occidentale (a sinistra nella mappa) del torrente Eau d’Heure. Si può usare la regola A3.8 Casualità degli eventi descritta nel supplemento A del regolamento.

Storia

Nell’estate del 1689 le armate francese e confederata si stavano fronteggiando, prudenti, nelle fertili pianure delle Fiandre. I francesi stanziati attorno a Philippeville, gli alleati a Thy-le-Chateau, dintorni di Charleroi.

La mattina del 25 agosto inglesi e olandesi scesero verso sud iniziando una vasta operazione di foraggiamento nei campi compresi tra l’Eau d’Heure e l’Eau d’Yves, tra Walcourt, Wogenée e Daussois. Un battaglione di fanti inglesi comandato dl colonnello Hodges, supportati da un drappello di cavalleria olandese, si era sistemato nei pressi di una fucina situata su un leggero rilievo che permetteva di controllare la piana verso sud.

Walcourt in Discrittione di tutti i Paesi Bassi di Guicciardini
Walcourt nel 1613 così come ritratta in Discrittione di tutti i Paesi Bassi di Guicciardini

I movimenti confederati misero in allarme il maresciallo d’Humeries che, sospettando un attacco nemico, avanzò con tutte le sue truppe verso il nemico, nemico che credeva in marcia per un assalto. Alla vista dei francesi Hodges avvisò prontamente i foraggiatori e si dispose per la difesa della fucina allo scopo di rallentare l’avanzata delle truppe avversarie. Allo stesso tempo il generale John Churchill, futuro duca di Marlborough, si avvide dell’avanzata nemica e iniziò a sua volta a schierare le proprie truppe a est di Walcourt. Rapidamente i francesi respinsero gli uomini di Hodges verso un mulino situato lungo la strada verso la città e poi assalirono le mura di Walcourt difese da due battaglioni inglesi e tedeschi.

Quella che sembrava una scaramuccia si stava rapidamente trasformando in una vera e propria battaglia. Il principe di Waldeck, conscio del pericolo, spinse verso la città i suoi uomini supportando Churchill sulla sinistra con le truppe asburgiche e schierando le truppe olandesi di van Aylva sulla propria destra con una doppia manovra aggirante che sorprese i francesi.

La battaglia a quel punto era già decisa. Il terreno costellato di canali, campi coltivati e cespugli, rendeva vana la superiorità numerica della cavalleria francese mentre avvantaggiava i fanti alleati ben più numerosi degli avversari. Pressati sia da destra che da sinistra, minacciati di aggiramento, i soldati francesi persero ben presto sicurezza e iniziarono a ripiegare in disordine abbandonando le artiglierie e subendo perdite ben superiori a quelle del nemico.

La sconfitta costò a d’Humeries il comando sostituito, in vista della campagna dell’anno successivo, dal maresciallo de Luxembourg che otterrà ben altri risultati (vedi lo scenario della battaglia di Fleurus).