Wimpfen 1622

6 maggio 1622

La definitiva sconfitta del margravio del Baden, Giorgio Federico di Baden-Durlach

Scarica le liste per a Guerra dei Trent’anni e lo scenario in formato PDF. Scenari collegati: Montagna Bianca 1620, Fleurus 1622

L’armata della lega cattolica di Tilly e quella spagnola di Cordoba assaltano il campo dell’esercito del margravio del Baden, Giorgio Federico. Per i protestanti è una grave sconfitta che distrugge uno dei tre eserciti che operavano nel Palatinato.

Wimpfen 1622

Legenda

Truppe
Fanteria di linea Granatieri Artiglieria Dragoni Fanteria leggera
Fanteria Granatieri Artiglieria Dragoni Fanteria leggera
Moschettieri Picchieri  Grandi unità di fanteria Corazzieri Cavalleria pesante
Moschettieri Picchieri Tercios Corazzieri Cavalleria pesante
Traini o carriaggi Cavalleria della Guardia Cavalleria leggera
Traini o carriaggi Cavalleria della Guardia Cavalleria leggera
Nazionalità
Baviera Spagna Unione protestante
Baviera Spagna Unione
protestante

Nella mappa ogni settore/quadrato misura 20cm nella scala 6mm o 10mm, 27cm nella scala 15mm (in questa scala si può arrotondare a 30cm la dimensione del quadrante), 40cm nella scala 20mm(1/72) e 25/28mm. Ogni unità sulla mappa rappresenta un reggimento di fanteria o di cavalleria. Le unità di artiglieria sono batterie di otto cannoni (a meno che non sia specificato diversamente).

Note

Tutti i villaggi hanno vdf1 e possono essere occupati da una o due basi di fanteria ad eccezione di Säubrunen che può essere occupato da una sola base di fanteria. Le difese del campo protestante, il semicerchio di carri che va da Biberach a Obersesheim, ha vdf1 e costituisce ostacolo di livello 1. I boschi hanno vdf1. I rilievi sono tutti normali.

Il Neckar non è guadabile mentre lo sono tutti gli altri corsi d’acqua, compreso il ramo che si stacca dal Neckarnel settore F5 e si riunisce al corso principale nel settore F2.

Le linee di comunicazione della Lega Cattolica passano per le strade che escono dal tavolo nei pressi dei villaggi di Wimpfen e Wimpfen Im. La linea di comunicazione dell’Unione Protestante attraversa il Bolliger presso Biberach ed esce dal tavolo nel settore A1.

Nella mappa ogni settore/quadrato misura 20cm nella scala 6mm o 10mm, 27cm nella scala 15mm (in questa scala si può arrotondare a 30cm la dimensione del quadrante), 40cm nella scala 20mm(1/72) e 25/28mm.

Regole speciali

Notizie infondate

Tra le 11.00 e le 12.00 di quel giorno tra gli spagnoli si sparse la voce che l’esercito protestante al comando di Mansfeld si stava avvicinando e sarebbe stato in grado di intervenire nella battaglia, notizia rivelatasi poi infondata. Ma fintanto che fu creduta vera provocò un certo nervosismo tra le fila dei soldati spagnoli.

Per simulare questo evento dal sesto turno, e per sei turni, le truppe dell’ala destra cattolica, al comando di Cordoba, hanno una penalità di -1 su ogni Test del morale. È possibile utilizzare la regola avanzata 11.7 Eventi casuali del regolamento.

Apparizione

Nel corso del pomeriggio, alle 15.00 circa, tra le volute di fumo che ormai avvolgevano il campo di battaglia i soldati cattolici videro, o cedettero di vedere, una donna vestita di bianco e questa apparizione infuse nuovo vigore ai loro attacchi. Dal quindicesimo turno, per sei turni, il punteggio di tutti i dadi di attivazione del generale Tilly è aumentato di uno (prima di qualunque altra modifica). Anche in questo caso è possibile utilizzare la regola avanzata 11.7 Eventi casuali del regolamento.

Protagonisti

 Johann Tserclaes, conte di Tilly Gonzalo Fernández de Córdoba Giorgio Federico di Baden-Durlach
Johann Tserclaes, conte di Tilly
detto Il Monaco in armatura
(Nivelles 1559 – Ingolstadt 1632)
Gonzalo Fernández de Córdoba
(1585 – 1635)
Giorgio Federico di Baden-Durlach
(Karlsburg 1573 – Strasburgo 1638)

Lega cattolica

18.100 uomini: 13.000 fanti. 5.100 cavalieri e 10 cannoni

  • Lega cattolica: Tilly +1 8um – 4d6 [17] ala sinistra
    • BvMdArt 1/1/-
    • BvPk 2/0/2 a Hal – BvPk 2/0/2 a Hal (rgt. Schimdt)
    • BvPk 2/0/2 a Hal – BvPk 2/0/2 a Hal (rgt. Herliberg, Mortaigne)
    • BvPk 1/0/2 a Hal – BvPk 1/0/2 a Hal (rgt. Himhausen)
    • BvPk 2/0/2 a Hal – BvPk 2/0/2 a Hal (rgt. Anholt, Herbersdorf)
    • BvPk 1/0/2 a Hal – BvPk 1/0/2 a Hal (rgt. Furstenberg, Hohenzollern)
    • Anhalt-Dessau +1 8um cavalleria
      • BvCur 2/-/2 a – BvCur 2/-/2 a – BvCur 1/-/2 a (rgt. Alt Herbersdorf, Maestro, Hynatten, Herzelles)
      • BvLC 0/-1/0 sk/ln – BvRei 1/0/-1 a
    • Cordoba -1 6um ala destra
      • SpMdArt 1/1/-
      • SpPk 3/0/2 a Hal – SpPk 3/0/2 a Hal (rgt. Napoli)
      • SpPk 1/0/2 a Hal – SpPk 1/0/2 a Hal (rgt. Emdem, Bauer)
      • SpCur 1/-/1 a – SpCur 1/-/1 a – SpLC 0/-1/0 sk

Lega cattolica

Unione protestante

16.500 uomini: 12.300 fanti. 4.200 cavalieri e 11 cannoni

  • Unione Protestante: Baden-Durlach 0 8um – 3d6 [12]
    • PUMdArt 1/1/- – PUMdArt 1/1/-
    • PUPk 1/0/2 a Hal – PUPk 1/0/2 a Hal (rgt. Goldstein)
    • PUPk 2/0/2 a Hal – PUPk 2/0/2 a Hal (rgt. Sax-Weimar)
    • PUPk 1/0/2 a Hal – PUPk 1/0/2 a Hal (rgt. Baden)
    • PUPk 1/0/2 a Hal – PUPk 1/0/2 a Hal (rgt. Wurtenberg, Helmstadt)
    • PUSh 1/1/0 – sk/ln
    • Bernardo +1 8um ala sinstra
      • PUCav 2/-/2 a – PUCav 2/-/2 a (rgt. Leib, Rhingrave)
      • PUCav 1/-/2 a – PUCav 1/-/2 a – PUCav 1/-/2 a (rgt. Wurtenberg, Goldstein)
      • PUPk 1/0/2 a Hal – PUPk 1/0/2 a Hal
      • PUSh 1/1/0 – sk/ln
      • PUCav 1/-/2 a – PUCav 1/-/2 a (rgt. Streiff, Sax-Weimar)

Unione protestate

Scenario alternativo

Evitando le manovre iniziali di avvicinamento dell’esercito della Lega alle difese nemiche si possono ridurre le dimensioni del campo di battaglia (gli ordini di battaglia restano gli stessi così come le note, per quanto applicabile).

Wimpfen 1622 scenario aletrnativo

La storia

Dopo la gravissima sconfitta subita nella battaglia della Montagna Bianca (nel 1621) le armate protestanti utilizzarono l’inverno per riorganizzarsi e prepararsi alla ripresa delle ostilità e riuscirono a ottenere un parziale successo presso Wiesloch in aprile.
Tilly, però, riuscì a manovrare abilmente in modo da sottrarsi all’inseguimento avversario ricongiungendosi con le truppe spagole del generale Gonzalo Fernandez de Cordoba nei pressi del villaggio di Wimpfen, sul fiume Neckar. Nel contempo i due eserciti protestanti, quello mercenario al comando di Mansfeld e quello di Baden-Durlach si mossero separatamente per affrontare le due armate cattoliche fornendo al nemico la possibilità di affrontarle una alla volta.

Theatrum Europaeum di Merian
La battaglia di Wimpfen tratta da Theatrum Europaeum di Merian

Tilly e Cordoba approfittarono dell’occasione e in superiorità numerica attaccarono immediatamente il campo di Baden-Durlach. I protestanti si attestarono su una bassa collina davanti il villaggio di Biberach formando una linea di difesa improvvisata con i carri al seguito dell’esercito.

La battaglia iniziò in tarda mattinata ma i cattolici, sicuri della loro superiorità sia per quanto riguarda gli effettivi, sia per la posizione strategica, non attaccarono con decisione fino a quando Baden-Durlach non tentò una sortita nel primo pomeriggio lanciando i suoi corazzieri contro il centro e l’ala sinistra cattolica. La carica ebbe un primo successo, tanto che i protestanti costrinsero alla rotta alcune formazioni nemiche e riuscirono anche a catturare l’artiglieria nemica ma il vigoroso contrattacco portato prima dalle truppe dell’ala destra e poi dall’intero schieramento cattolico costrinse alla fuga la cavalleria protestante e portò i cattolici a ridosso delle difese nemiche. Rintuzzati una serie di contrattacchi i cattolici fecero irruzione nel campo protestante costringendo alla fuga l’intera armata avversaria.

A sera la battaglia era finita, i protestanti dovettero abbandonare l’intero parco di artiglieria e tutti i carri, compreso il tesoro dell’esercito, perdendo, tra morti feriti, sbandati e disertori, oltre 13.000 uomini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *