Lütter am Barenberge 1626

27 agosto 1626

Tilly sconfigge l’esercito danese

Scarica le liste per a Guerra dei Trent’anni e lo scenario in formato PDF.

L’armata della Lega Cattolica, al comando del generale Tilly, insegue e raggiunge l’esercito danese di Cristiano IV. La battaglia è un trionfo per le insegne imperiali e bavaresi, lo stesso re di Danimarca si salva miracolosamente ma i danesi perdono metà dei reggimenti di fanteria e tutta l’artiglieria.

Lutter 1626

Legenda

Truppe
Fanteria di linea Granatieri Artiglieria Dragoni Fanteria leggera
Fanteria Granatieri Artiglieria Dragoni Fanteria leggera
Moschettieri Picchieri  Grandi unità di fanteria Corazzieri Cavalleria pesante
Moschettieri Picchieri Tercios Corazzieri Cavalleria pesante
Traini o carriaggi Cavalleria della Guardia Cavalleria leggera
Traini o carriaggi Cavalleria della Guardia Cavalleria leggera
Nazionalità
Inghilerra Sassonia Danimarca
Sacro Romano Impero Sassonia Danimarca

Nella mappa ogni settore/quadrato misura 20cm nella scala 6mm o 10mm, 27cm nella scala 15mm (in questa scala si può arrotondare a 30cm la dimensione del quadrante), 40cm nella scala 20mm(1/72) e 25/28mm. Ogni unità sulla mappa rappresenta un reggimento di fanteria o di cavalleria. Le unità di artiglieria sono batterie di otto cannoni (a meno che non sia specificato diversamente).

Note

I boschi hanno vdf1. Tutti gli edifici hanno vdf1e possono essere occupati da una base di fanteria e/o una batteria di artiglieria a eccezione di Lütter am Barenberge che ha vdf2 e può essere occupato da due basi di fanteria e/o una batteria di artiglieria.

I fiumi e i ruscelli, veramente poveri di acqua data la stagione, sono ostacoli di livello 0. I laghetti e gli stagni sono tutti intransitabili.

Le linee di comunicazione della Lega Cattolica passano sulle strade per Nauen e Rüdhen che escono dal tavolo nei settori F6 e H6. Le linee di comunicazione dell’esercito danese corrono lungo le strade verso Brunswick ed escono dal tavolo di gioco nei settori E1 ed F1.

Regole speciali

Non ci sono regole speciali per questo sscenario.

Protagonisti

Johann t’Serclaes Graf von Tilly Christian IV
Johann t’Serclaes Graf von Tilly
(Villers-la-Ville 1559 – Ingolstadt 30.04.1632)
Christian IV
(Frederiksberg 12.04.1577 – Copenaghen, 28.021648)

Esercito della Lega Cattolica

25.200 uomini: 14.900 fanti, 5.900 cavalieri e 18 cannoni da campo

  • Esercito Lega Cattolica: Tilly +1 8um – 6d6 [16]
    • ImDr 1/-2/-1 sk/ln (1/1/-1 sk)
    • Cronberg 0 8um ala destra
      • ImSh 1/1/0 sk/ln
      • ImPk 2/0/2 a – ImPk 2/0/2 a (rgt. Herliberg)
      • ImPk 2/0/2 a – ImPk 2/0/2 a (rgt. Herbersdorf)
      • BvPk 1/0/2 a – BvPk 1/0/2 a (rgt. Schmidt)
      • ImCav 1/-/2 a – ImRei 1/0/-1 a (rgt. Cronberg, Schonberg, Lindelo)
    • Anholt 0 8um centro
      • ImMdArt 1/1/- – ImMdArt 1/1/- – ImLtArt 1/0/-
      • ImPk 1/0/2 a – ImPk 1/0/2 a (rgt. Gallas)
      • ImPk 1/0/2 a – ImPk 1/0/2 a (rgt. Furstenberg)
      • ImPk 1/0/2 a – ImPk 1/0/2 a (rgt. Alt-Tilly)
      • ImPk 1/0/2 a – ImPk 1/0/2 a (rgt. Jung-Tilly)
      • ImPk 2/0/2 a – ImPk 2/0/2 a (rgt. Cerboni, Colloredo)
    • Erwitte 0 8um ala sinistra
      • ImCav 1/-/2 a – ImRei 1/0/-1 a (rgt. Herbersdorf, Cortenbach, Erwitte)
      • ImCav 1/-/2 a – ImRei 1/0/-1 a (rgt. Bock, Assenberg, Westerhold)
    • Desfours 0 8um colonna indipendente
      • ImCav 1/-/2 a – ImLC 0/-1/0 sk/ln (rgt. Alt-Saxon, Hussmann, Desfurs)

Esercito della Lega cattolica

Esercito danese

21.100 uomini: 16.000 fanti, 5.100 cavalieri 20 cannoni da campo

  • Esercito danese: Cristiano IV -1 6um – 3d6 [19]
    • DkDr 1/-2/-1 – sk/ln (1/1/-1 – sk)
    • DkPk 2/0/2 a – DkPk 2/0/2 a – DkPk 2/0/2 a (rgt. Rosso-Kruse)
    • DkPk 1/0/2 a – DkPk 1/0/2 a (rgt. Frenking, Ungefugt)
    • Fuchs 0 8um prima linea
      • DkMdArt 1/1/- – DkMdArt 1/1/- – DkLtArt 1/0/-
      • DkPk 3/0/2 a – DkPk 3/0/2 a – DkPk 3/0/2 a (rgt. Blu)
      • DkPk 2/0/2 a – DkPk 1/0/2 a – DkPk 1/0/2 a (rgt. Kas, Fuchs)
      • DkPk 2/0/2 a – DkPk 1/0/2 a – DkPk 1/0/2 a (rgt. Linistow, Solms)
      • DkCav 2/-/2 a – DkCav 2/-/2 a (rgt. Hesse, Solms, Wersaber, Rhinegrave, Courville)
    • Rhinegrave 0 8um terza linea
      • DkPk 1/0/2 a – DkPk 0/-1/1 (rgt. Limbach e mercenari svedesi)
      • DkPk 1/0/2 a (rgt. Rantzau, Gotzen)
    • Baudissin 0 8um ala sinistra
      • DkSh 1/1/-1 – sk/ln
      • DkCav 2/-/2 a – DkCav 2/-/2 a (rgt. Leib, Nell Freitag)
      • DkCav 1/-/1 – DkCav 2/-/2 a (rgt. Uslar, Geist, Baudissin, Brunswick, Erbot)

Esercito danese

La storia

Nell’estate del 1626 il generale fiammingo Tilly era a guardia della linea del fiume Weser e dopo aver occupato Hameln, Minden e Calenberg assediò Gottingen. Il suo avversario, Cristiano IV di Danimarca, fin lì piuttosto inattivo decide di venire in soccorso di Gottingen. La città cadde in mani imperiali l’undici di agosto prima che i danesi riuscissero a minacciare l’esercito assediante. Tilly si mosse in direzione della città di Northeim quando si rese conto che l’esercito danese era meno numeroso di quanto avesse stimato fino a quel punto, quindi decise di muovere risolutamente verso il nemico con l’intenzione di costringerlo allo scontro campale. Cristiano IV, intuito il pericolo, iniziò rapidamente a ripiegare riuscendo a sfuggire agli imperiali e ai bavaresi fino al 27 di agosto quando il terreno pesante lo costrinse ad accettare battaglia.

Lo scontro fu deciso dalla fanteria bavarese e imperiale che ebbe ben presto la meglio sulla fanteria danese riuscendo a spezzare il fronte nemico e disorganizzare le formazioni di picche e moschetti avversarie. La ritirata, sotto la costante e tenace pressione delle solide formazioni di fanteria di Tilly, si trasformò rapidamente in rotta malgrado la cavalleria danese si prodigasse in ripetute cariche con l’intento di coprire i commilitoni in fuga.

L’esercito danese, sconfitto, dovette abbandonare tutta l’artiglieria e ben più di metà dei fanti non riuscì a sfuggire alla furia del nemico. Fu una vera tragedia per le sorti della Danimarca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *