Marsaglia 1693

04 ottobre 1693, anche battaglia di Orbassano

La definitiva sconfitta delle truppe piemontesi e savoiarde nella Guerra della grande alleanza

Scarica le liste per le Guerra della grande alleanza (Guerra dei nove anni) e lo scenario in formato PDF. Scenari collegati: Staffarda 1690.

L’armata francese travolge l’esercito alleato austro-piemontese. La sconfitta costringerà il duca Vittorio Amedeo II a trattare la resa e a uscire dalla rande alleanza.

La battaglia della Marsaglia

Legenda

Truppe
Fanteria di linea Granatieri Artiglieria Dragoni Fanteria leggera
Fanteria Granatieri Artiglieria Dragoni Fanteria leggera
Fanteria della guardia Picchieri Corazzieri Cavalleria pesante
Guardia Picchieri Corazzieri Cavalleria pesante
Traini o carriaggi Cavalleria della Guardia Cavalleria leggera
Traini o carriaggi Cavalleria della Guardia Cavalleria leggera
Nazionalità
Francia Piemonte-Savoia  Ducato di MIlano  Austria
Francia Ducato di Savoia Ducato di Milano Austria

Nella mappa ogni settore/quadrato misura 20cm nella scala 6mm o 10mm, 27cm nella scala 15mm (in questa scala si può arrotondare a 30cm la dimensione del quadrante), 40cm nella scala 20mm(1/72) e 25/28mm. Ogni unità sulla mappa rappresenta un reggimento di fanteria o di cavalleria. Le unità di artiglieria sono batterie di otto cannoni (a meno che non sia specificato diversamente).

Note

Tutti gli edifici hanno vdf1 e possono essere occupati da una base di fanteria e una batteria di artiglieria a eccezione delle Cascine dette oggi Tetti francesi che possono essere occupate da una base di fanteria o una batteria di artiglieria.

Il torrente nell’angolo nord-orientale del campo di battaglia (dal settore I6 al settore L3) non è attraversabile se non attraverso il ponte di Orbassano. Il torrente Chisola è guadabile, ostacolo di livello 3. Su questo torrente, oltre al ponte di Volvera ci sono due ponti di barche (settori D1 e EF1).

I boschi hanno tutti vf1.

Le linee di comunicazione dell’esercito imperiale passano attraverso i ponti sul torrente Chisola ed escono dal lato sud del tavolo di gioco nei settori D1, E1 e F1. La linea di comunicazione dell’armata francese corre sulla strada per Rivalta ed esce dal tavolo di gioco nel settore G6.

Regole speciali

Non ci sono regole speciali per questo scenario.

Protagonisti

vittorioamedeoii Nicolas de Catinat de La Fauconnerie
Vittorio Amedeo II Francesco di Savoia
(Torino 1666 – Moncalieri 1732)
Nicolas de Catinat de La Fauconnerie
(Parigi 1637 – St.-Gratien 1712)

Gli ordini di battaglia riportati di seguito sono tratti da le Bouyer de St. Gervais,  B. – Memoirs et correspondance du Maréchal de Catinat – 19819, Parigi ma per una migliore giocabilità più avanti (nello scenario alternativo) sono proposti gli stessi ordini di battaglia ma con una maggiore attenzione alla facilità di trasmissione degli ordini. La disposizione delle truppe è esattamente la stessa, solo le posizioni dei generali (e i loro comandi) sono modificate per tener conto dei cambiamenti nella catena di comando. La mappa riportata a pagina 1 si riferisce allo scenario alternativo.

Esercito alleato

29.500 uomini: 22.000 fanti, 6.000 cavalieri, x.000 dragoni e 30 cannoni da campo

  • Esercito alleato: Vittorio Amedeo II 0 8um – 6d6 [17]
    • PsMdArt 1/1/-   – PsLtArt 1/0/-   – AsMdArt 1/1/-
    • AsMdArt 1/1/- – AsLtArt 1/0/-
    • de Louvigny 0 8um ala sinistra
      • AsCav 1/-/2 a – AsCav 1/-/2 a – SpCav 1/-/0 prima linea (rgt. Gardes du Corps, Bavarian cuirassier, Commercy, Wurttenberg)
    • Pàlffy 0 8um centro, prima linea
      • SpPk 1/-1/0 – SpPk 1/-1/0 – SpPk 1/-1/0 prima linea (rgt. Lombardia, Napoli, Biscaglia)
      • PsLn 1/1/0 – PsPk 1/-1/1 prima linea (rgt. Savoia, Melli, St. Pierre, Loche)
      • AsPk 1/0/2 – AsPk 1/0/1 – AsPk 1/0/1 prima linea (rgt. De Caprara, Bayreuth, Caluana, Carafa, Schomberg)
      • AsPk 1/0/2 – AsPk 1/0/1 – AsPk 1/0/1 prima linea (rgt. Stadel, Taf, Saxe-Neuburg, Lorraine, Wurttenburg)
    • de Masset 0 8um centro, prima linea
      • AsDr 1/-/0 (1/0/-1 – sk) seconda linea (rgt. Pricipe Eugenio)
      • AsCav 1/-/2 seconda linea (rgt. Balthasar, Wurttenberg)
    • de Rabutin 0 8um centro, seconda linea
      • PsLn 1/1/0 – PsLn 1/1/0 – PsLn 1/1/0 – SpPk 1/-1/0  (rgt. St. Donste, Mondovì, La Croix-Blanche, Chablais, Monferrato, Napoli)
      • PsLn 2/1/0   – PsLn 1/1/0 – PsLn 1/1/0 (rgt. Guardie, Savoia, Saluzzo)
      • PsPk 2/0/1 – PsPk 1/-1/1 – (rgt. Guardie bavaresi, Senchant, Delissa)
      • PsPk 1/-1/1 – PsPk 1/-1/1 – (rgt. Cujessi, Major, Besveler)
    • de Caprara 0 8um ala destra, prima linea
      • AsCav 1/-/2 a – AsCav 1/-/2 a – PsCav 2/-/1 a prima linea (rgt. Commercy, Palffy, Montecuccoli, Taf, Guardia del Corpo)
    • Eugenio +2 10um ala destra
      • PsCav 1/-/1 – – PsCav 1/-/1 seconda linea (rgt. Genevois, Savoia, Masseloti, Piemonte Reale)

Esercito alleato

Armata francese

32.200 uomini: 22.000 fanti, 9.000 cavalieri e 24 cannoni da campo

  • Armata francese: de Catinat +1 8um – 8d6 [22]
    • FrMdArt 1/1/- – FrMdArt 1/1/- – FrLtArt 1/0/- – FrLtArt 1/0/-
    • de Vins 0 8um ala sinistra, prima linea
      • FrCav 2/-/1 – FrCav 1/-/1 bgd. de Saint-Maurice (rgt. Royal-Carabiniers, La Reine, Robeq)
      • FrCav 1/-/1 bgd. du Cahbout (rgt. Senneterre, Bretagne)
    • Vendôme -1 6um ala sinistra, seconda linea
      • FrCav 1/-/1 – FrCav 1/-/1 – FrCav 1/-/1 bgd. de Liviére (rgt. St. Liviére, Esseuille, Courlandon, de Valençay)
      • FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 bgd. de la Chassaigne (rgt. Bretagne, Rebcoq, Poitiers, Gatinois)
    • de la Hoguette 0 8um centro, prima linea
      • FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 – prima linea bgd. de Famechon (rgt. Feuquières, Sauvaire, Famechon, Nivernois)
      • FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 prima linea bgd. von Fürstenberg (rgt. Vaubecourt, Fürstenberg)
      • FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 prima linea bgd. de Clerambault (rgt. Quercy, Flanders, Clerambault, Touraine)
      • FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 prima linea bgd. de Bauduman (rgt. Bigore, Médoc, Sault)
      • FrPk 2/0/2 – FrPk 1/0/1 prima linea bgd. de Bellane (rgt. La Marine, Catinat, Condé)
    • d’Usson 0 8um centro, seconda linea
      • FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 – FrPk 2/0/1 bgd. de Chartoigne, Wacos (rgt. Vendôme, Ile de France, Beauce, Queen of England, Limerick)
      • FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 bgd. de Vallière (rgt. Barrois, Tierache, Dauphine, Perche)
      • FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 bgd. de Novion (rgt. Clerk, Grancey)
    • Vendôme +1 8um ala destra, prima linea
      • FrCav 1/-/1 – FrCav 1/-/1 prima linea bgd. de Grammont, Josfreville (rgt. Grammont, Catinat, Josfreville)
      • FrCav 2/-/1 – FrCav 2/-/1 prima linea bgd. de Devroucy (rgt. Gendarmerie de France)
    • de Larray 0 8um ala destra, seconda linea
      • FrCav 1/-/1 – FrCav 1/-/1 – FrCav 1/-/1 seconda linea bgd. de Fonboissard, de Catalan (rgt. Fonboissard, Peisac, Catalan, Villeoin)
    • de Fonboissard 0 8um riserva di cavalleria
      • FrCav 1/-/1 – FrCav 1/-/1 riserva (rgt. Montbas, Guinadaun, Vaugrenan)

Armata francese

Scenario alternativo

In questo scenario alternativo la disposizione delle truppe è esattamente la stessa, solo le posizioni dei generali (e i loro comandi) sono modificate per tener conto dei cambiamenti nella catena di comando. La mappa riportata a pagina 1 si riferisce allo scenario alternativo.

Esercito alleato

  • Esercito alleato: Vittorio Amedeo II 0 8um – 6d6 [17]
    • Pàlffy 0 8um sinistra
      • PsMdArt 1/1/-   – PsLtArt 1/0/-   – AsMdArt 1/1/-
      • SpPk 1/-1/0 – SpPk 1/-1/0 – SpPk 1/-1/0 prima linea (rgt. Lombardia, Napoli, Biscaglia)
      • PsLn 1/1/0 – PsPk 1/-1/1 prima linea (rgt. Savoia, Melli, St. Pierre, Loche)
      • de Masset 0 8um seconda linea
        • PsPk 2/0/1 – PsPk 1/-1/1 – (rgt. Guardie bavaresi, Senchant, Delissa)
        • PsPk 1/-1/1 – PsPk 1/-1/1 (rgt. Cujessi, Major, Besveler)
      • de Louvigny 0 8um cavalleria
        • AsCav 1/-/2 a – AsCav 1/-/2 a – SpCav 1/-/0 prima linea (rgt. Gardes du Corps, Bavarian cuirassier, Commercy, Wurttenberg)
        • AsDr 1/-/0 (1/0/-1 – sk) seconda linea (rgt. Pricipe Eugenio)
        • AsCav 1/-/2 seconda linea (rgt. Balthasar, Wurttenberg)
    • Eugenio +2 10um destra
      • AsMdArt 1/1/- – AsLtArt 1/0/-
      • AsPk 1/0/2 – AsPk 1/0/1 – AsPk 1/0/1 prima linea (rgt. De Caprara, Bayreuth, Caluana, Carafa, Schomberg)
      • AsPk 1/0/2 – AsPk 1/0/1 – AsPk 1/0/1 prima linea (rgt. Stadel, Taf, Saxe-Neuburg, Lorraine, Wurttenburg)
      • de Rabutin 0 8um seconda linea
        • PsLn 1/1/0 – PsLn 1/1/0 – PsLn 1/1/0 – SpPk 1/-1/0  (rgt. St. Donste, Mondovì, La Croix-Blanche, Chablais, Monferrato, Napoli)
        • PsLn 2/1/0   – PsLn 1/1/0 – PsLn 1/1/0 (rgt. Guardie, Savoia, Saluzzo)
      • de Caprara 0 8um cavalleria
        • AsCav 1/-/2 a – AsCav 1/-/2 a – PsCav 2/-/1  prima linea (rgt. Commercy, Palffy, Montecuccoli, Taf, Guardia del Corpo)
        • PsCav 1/-/1 – PsCav 1/-/1 seconda linea (rgt. Genevois, Savoia, Masseloti, Piemonte Reale)

Armata francese

32.200 uomini: 22.000 fanti, 9.000 cavalieri e 24 cannoni da campo

  • Armata francese: de Catinat +1 8um – 8d6 [22]
    • FrMdArt 1/1/- – FrMdArt 1/1/- – FrLtArt 1/0/- – FrLtArt 1/0/-
    • Vendôme +1 8um sinistra
      • FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 – prima linea bgd. de Famechon (rgt. Feuquières, Sauvaire, Famechon, Nivernois)
      • FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 prima linea bgd. von Fürstenberg (rgt. Vaubecourt, Fürstenberg)
      • de la Hoguette 0 8um seconda linea
        • FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 – FrPk 2/0/1 bgd. de Chartoigne, Wacos (rgt. Vendôme, Ile de France, Beauce, Queen of England, Limerick)
        • FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 bgd. de Vallière (rgt. Barrois, Tierache, Dauphine, Perche)
      • de Vins 0 8um cavalleria
        • FrCav 2/-/1 – FrCav 1/-/1 bgd. de Saint-Maurice (rgt. Royal-Carabiniers, La Reine, Robeq)
        • FrCav 1/-/1 bgd. du Cahbout (rgt. Senneterre, Bretagne)
        • FrCav 1/-/1 – FrCav 1/-/1 – FrCav 1/-/1 bgd. de Liviére (rgt. St. Liviére, Esseuille, Courlandon, de Valençay)
    • de Larray 0 8um destra
      • FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 prima linea bgd. de Clerambault (rgt. Quercy, Flanders, Clerambault, Touraine)
      • FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 prima linea bgd. de Bauduman (rgt. Bigore, Médoc, Sault)
      • FrPk 2/0/2 – FrPk 1/0/1 prima linea bgd. de Bellane (rgt. La Marine, Catinat, Condé)
      • d’Usson 0 8um seconda linea
        • FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 bgd. de Novion (rgt. Clerk, Grancey)
        • FrPk 1/0/1 – FrPk 1/0/1 bgd. de la Chassaigne (rgt. Bretagne, Rebcoq, Poitiers, Gatinois)
      • Vendôme -1 6um cavalleria
        • FrCav 1/-/1 – FrCav 1/-/1 prima linea bgd. de Grammont, Josfreville (rgt. Grammont, Catinat, Josfreville)
        • FrCav 2/-/1 – FrCav 2/-/1 prima linea bgd. de Devroucy (rgt. Gendarmerie de France)
        • FrCav 1/-/1 – FrCav 1/-/1 – FrCav 1/-/1 seconda linea bgd. de Fonboissard, de Catalan (rgt. Fonboissard, Peisac, Catalan, Villeoin)
    • de Fonboissard 0 8um riserva di cavalleria
      • FrCav 1/-/1 – FrCav 1/-/1 riserva (rgt. Montbas, Guinadaun, Vaugrenan)

La storia

Il duca Vittorio Amedeo, all’alba, schiera il suo esercito secondo i canoni della guerra dell’epoca: due linee, con la cavalleria sulle ali e la fanteria, sostenuta dall’artiglieria al centro. Il comando del settore destro è affidato al principe Eugenio di Savoia-Carignano. Di fronte a loro è schierata l’armata francese al comando di de Catinat, di poco più numerosa ma più coesa e meglio equipaggiata.

Sono proprio i francesi ad attaccare per primi, sull’intero fronte della battaglia. Sulla destra alleata i soldati imperiali resistono bene e contrattaccano guadagnando terreno ma sul lato opposto le truppe spagnole e la cavalleria austriaca sono in difficoltà: il nemico ha allargato il fronte aggirando l’ala sinistra alleata. Le truppe del ducato di Milano sbandano visibilmente e cedono di fronte alla determinazione dei soldati francesi. L’intero schieramento austro-piemontese è minacciato sul fianco e il comando alleato decide di ripiegare proteggendo la ritirata con decise ed efficaci cariche di cavalleria che consentono alle fanterie di indietreggiare più o meno ordinatamente e impediscono l’inseguimento francese.